Saturday 11th of July 2020




SI INIZIA GUARDANDO AVANTI CON SPERANZA PDF Stampa
Scritto da Agostino Trussardi   
Sabato 10 Febbraio 2007 00:00


Ho iniziato i lavori della scuola materna in ricordo di mia moglie  Emilia e di mio figlio Mauro.

EMI E AGOSTINO

Le donne del villaggio di Toleza hanno fatto lo scavo con zappe per la recinzione.

Il terreno è molto bello, vicino alla chiesa e alle scuole.

  E' stato fatto il pozzo per avere acqua potabile e adesso i muratori stanno facendo il muro di recinzione.002

Tutti i giorni in macchina o in bici mi reco nel villaggio per lavori, devo portare cemento e calce,:trasporto sacchi cemento per i lavoratori porto farina e fagioli cosi a mezzogiorno qualche volta mi fermo con loro. Qui la gente del villaggio mi vuole molto bene, hanno saputo delle mie disgrazie e mi stanno vicino nella preghiere e nella cordialità.

Hanno chiesto se possono usare acqua del pozzo, io ho detto al capo villaggio che possono usarlo tutti.

Oggi ho distribuito 10 sacchi di grano per le donne che hanno fatto lo scavo, vedevi una felicità sul loro viso per due ciottole di grano e tutte mi facevano inchino in senso di rispetto.

Ieri mentre riposavo sotto una pianta avevo intorno una ventina di bambini della terza elementare; con loro scrivevo le addizioni e le divisioni per vedere chi fosse il più bravo.Tutti volevano partecipare e si divertivano insegnandomi il chicewa, la loro lingua. 

Incomincia a crescere il muro di cinta con mattoni fatti a mano, è una soddisfazione vedere crescere e lavorare con loro a una cosa che mia moglie avrebbe desiderato tanto!

Certe volte ho momenti di disperazione avendo perso le mie persone più care!

Sono rimasto solo, ma qui in Malawi mi sento ancora una persona utile e, vedendo tanta miseria, il mio dolore un po’ sì attenua.villaggio con bimbi e agoalt
Oggi il pozzo non dava più acqua, io e il capo del villaggio l'abbiamo smontato, si erano rotte guarnizioni, così in bicicletta sono andato in città ad 8 chilometri di distanza, preso le guarnizioni che una volta montate funzionava bene, c’erano tante donne in fila per prendere acqua, mi hanno ringraziato tutti con un inchino .

 

Ringrazio tutti coloro che mi stanno aiutando nel mio progetto della scuola materna: si chiama "chicondi sukulu ya mkaka".

171

Un grande abbraccio, Agostino

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Luglio 2016 14:24
 

Powered by Zeramico - Fotolia.com - (C) Claire Leguillochet