Saturday 04th of July 2020




agosto 2013 Agostino ringrazia PDF Stampa
Scritto da Agostino Trussardi   
Sabato 21 Marzo 2015 14:52

zikomo

Ritorno in Africa con il cuore ricco di gioia perchè, in questi due mesi di permanenza in

Italia, ho toccato con mano la generosità di tanti amici che mi sono vicini e mi aiutano a

mantener vivo il ricordo di mio figlio Mauro e di mia moglie Emi con la quale ho condiviso il

desiderio di dedicare un asilo ai bambini della missione di Balaka, in Malawi.

 

A Toleza, ora, ci sono trecentocinquanta bambini che mi attendono negli accoglienti

ambienti che sono stati creati per loro.

 

Non sono poche le persone che mi hanno seguito fin dagli inizi e che, in un certo senso,

hanno intrecciato il loro cammino con il mio! Di questi legami sono riconoscente e spero

continuino ad essere alimentati ,così da aggiungere, ogni anno, un amico ad un amico.

La struttura è stata ultimata ed ora si presenta nella sua semplicità, molto funzionale.

Tutto il villaggio apprezza il tesoro acquisito e lo sente come suo, impegnandosi a

mantenerlo ordinato ed accogliente.

Oggi, la gestione dell'asilo richiede particolari attenzioni.

Ho desiderato insegnanti preparate alla loro missione educativa ed ho quindi preteso che

frequentassero un corso presso altri asili prima di assumerle con regolare "stipendio"

mensile.

Le iscrizioni dei bimbi, che ho gestito con l'aiuto del capo villaggio, hanno permesso alle

mamme, che hanno accompagnato i loro figli, di apprendere le prime regole

comportamentali ed igieniche da osservare nei locali; regole che ho avuto modo di

constatare essere poi mantenute anche fuori orario scolastico,perchè ritenute importanti.

Ciascuna famiglia è invitata a pagare 0,25 euro (50 Kuacia) mensili quale contributo al

servizio ricevuto. Se ci sono particolari situazioni di impossibilità economica, queste

vengono da me segnalate al capo villaggio , che si preoccupa di verificare e di intervenire.

Ho concordato un pasto giornaliero nel rispetto delle loro usanze alimentari, ma attento

alle tabelle dietetiche.

 

Gioia è per tutti quando, un giorno la settimana, le cuoche mettono in tavola un pane

bianco ed un uovo, che compero personalmente in un negozio a Balaka !

L'acqua che viene data è attinta dal pozzo interno all'asilo ed è controllata, così da evitare

infezioni pericolose per la già precaria salute dei bambini.

 

Purtroppo la causa delle assenze, oltre alla difficoltà che hanno i bambini di raggiungere a

piedi l'asilo, è data da questa malattia.,la malaria

Quando la direttrice coglie i sintomi in un alunno lo segnala subito al guardiano che lo

riaccompagna al villaggio dal quale è venuto, oppure lo indica a me, che immediatamente

lo trasporto in ospedale.

Ho esemplificato alcuni aspetti della gestione quotidiana perchè, ringraziando tutti di cuore

per l'aiuto ricevuto,si possa ora pensare al mantenimento dell'opera scegliendo

di finalizzare il proprio contributo per l'acquisto settimanale del cibo (un pane bianco per

350 bambini costa, ogni giorno, 20 euro!) ... per garantire lo "stipendio" mensile ai

dipendenti.... per l'acquisto di prodotti indispensabili alla pulizia ed all'igiene dei bambini e

dei locali... per l'incremento della coltivazione di "prodotti dell'orto" da consumare in

mensa... per offrire un pranzo ai bambini adottandone secondo le modalità indicate sul

sito http://www.asilomalawitoleza.com .

Parto con la certezza di avere tanti amici al mio fianco, di non essere solo a scrivere, in un

angolo di Paradiso Africano, che "l'Amore vince la morte" e dona la Vita!

Grazie a tutti! Grazie di cuore

 

Ultimo aggiornamento Martedì 07 Aprile 2015 10:48
 

Powered by Zeramico - Fotolia.com - (C) Claire Leguillochet